Biblioteca della Musica

Per gli studenti, i musicisti, gli appassionati.. e non solo!

Bibliografia

Scelti per voi... I libri che vi consigliamo per saperne di più o per rilassarvi in buona compagnia!

Breve storia della musica

 

di Alfred Einstein - Oscar Mondadori - ISBN 978-88-04-60549-2

Pubblicata nella sua prima versione nel 1934 e successivamente aggiornata e ampliata, è diventata ormai un classico della letteratura musicale; non ha tuttavia perso valore come strumento di approfondimento per chiunque conosca e ami la musica classica. Einstein non presenta lunghe liste di nomi, titoli, date; piuttosto, con stile rapido e conciso, offre al lettore un quadro sintetico ma completo dello sviluppo musicale dalle prime manifestazioni fino al Novecento, passando per le civiltà antiche, il Medioevo, l'epoca barocca, classica e romantica, delineando l'evoluzione delle forme storiche e alcune figure di grandi maestri. Una lettura che aiuta a comprendere movimenti e capolavori, ma anche a cogliere un aspetto, quello musicale, spesso trascurato ma di fondamentale importanza nella costruzione di una civiltà.

Wam. La vita e il tempo di Wolfgang Amadeus Mozart

 

di Piero Melograni - Editori Laterza - ISBN 978-88-420-7889-0

"Le iniziali di Wolfgang Amadeus Mozart formano la parola Wam. Una parola che non ha un significato, ma un suono. Fa pensare a una vampata, dà un'immagine di potenza e al tempo stesso è uno scherzo. Mozart fu una vampata, potenza, scherzo e molto altro ancora."

Con questo libro Melograni si è divertito e ha divertito i lettori con il racconto della vita di un geio. Un viaggio delizioso nel Settecento, gradevole come un romanzo. Armando Torno, "Corriere della Sera".

Esattezza di informazioni e finezza di introspezione, uniti alla mano dello storico, consentono a Melograni di raccontare Mozart in modo avvincente. Sandro Cappelletto, "Tuttolibri".

Pagine godibilissime, che volano d'un fiato, affinate nelle intuizioni, logiche e serrate nei dati. Carla Moreni, "Il Sole 24 Ore".

Chopin racconta Chopin

 

di Piero Rattalino - Editori Laterza - ISBN 978-88-420-9560-6

"Schumann recensì nel 1831 le mie Variazioni op.2, quelle sul tema del Don Giovanni, in un modo, in un modo talmente, talmente... "Giù il cappello, signori: un genio!" Scrisse proprio così. Avevo diciassette anni, quando composi di getto quelle Variazioni."

Chopin, considerato dai contemporanei come un esponente eccellente di un settore minore della musica, quello del pianoforte, diventerà per i posteri uno tra i maggiori creatori in assoluto. A raccontare la storia, nella forma della finzione letteraria, in questo libro sono Chopin stesso e coloro che lo incontrarono.

La forma è romanzata, la sostanza, però, è solidissima dato che il maestro Rattalino è uno dei masismi esperti di pianismo e che al pianoforte il musicista polacco dedicò per intero la sua breve vita. Corrado Augias, "Il Venerdì di Repubblica".

Casa Schumann - Diari 1841-1844

 

di Robert Schumann e Clara Wieck - EDT - ISBN 978-88-7063-371-9

"Mia amatissima giovane sposa, lascia che ti dia il più tenero dei baci in questo giorno, il primo della tua vita di sposa, il primo del tuo ventiduesimo compleanno. Questo piccolo quaderno che oggi inauguro è destinato ad avere un significato molto profondo: diventerà il resoconto quotidiano di tutto quanto concerne la nostra casa e la nostra vita coniugale. Qui troveranno spazio i nostri desideri e le nostre speranze, ma dovrà anche essere il quaderno delle nostre preghiere, quelle che ciascuno di noi vorrà rivolgere all'altro, quando la parola detta si sarà rivelata inefficace."

Così si apre questo diario, scritto a due mani da Robert e Clara nel corso di un quadriennio, viva e palpitante testimonianza della realizzazione di un sogno, che non è solo un'unione sentimentale ma il luogo in cui convergono le aspirazioni comuni del compositore e della grande pianista.